Categorie
Toyota

Toyota Yaris HSD, è prenotabile la piccola ibrida al prezzo del diesel

Finalmente è prenotabile la nuova Yaris HSD, la piccola ibrida che arriverà nelle concessionarie nel mese di settembre. Viene proposta al prezzo  lancio di 17.500 euro (versione base ma molto ricca Lounge a 5 porte), lo stesso del diesel. Una macchina che si faceva attendere da tempo, diretta concorrente a mio parere anche della sorella maggiore Auris HSD che,  benchè dotata di un motore più potente e di maggior spazio nell’abitacolo, ha un bagagliaio ristrettissimo che ne limita la diffusione nella sua categoria.

Yaris HSD punta ovviamente al primati tra le auto ibride della sua categoria, dove al momento regnava sola soletta l’altra giapponese, l’Honda Jazz hybrid che attualmente costa quasi 1.500 euro in più.

Il ssitema ibrido che sfrutta la Toyota è dverso da quelo di casa Honda. La Yaris infatti è una Full Hybrid in quanto in grado di fare un tragitto  in modalità elettrica anche se cortissimo (2 km) e non superando mai i 50 Km/h.

Poco male. I consumi sono comunque ottimi. La casa produttrice dichiara un consumo medio di  3,5 litri di benzina ogni 100 km, mentre le emissioni sono davvero basse. soli 79 g/km di anidride carbonica.

Protagonista assoluto di quest’auto è il sistema ibrido HSD. Il tutto è stato infatti ridimensionato rispetto alla Prius:  il  motore a benzina è di 1.5 litri da 74 CV,  abbinato a quello elettrico da 61 CV. Complessivamente la potenza è pari a 100 CV.

Viene venduta in 3 versioni. Quella di partenza, la Lounge è già molto ricca comprendendo luci anteriori e posteriori LED, climatizzatore bizona, alzacristalli elettrici, il sistema Toyota Touch, il cambio E-CTV, il volante in pelle con comandi e il pulsante di avviamento “Push Start”.

Esteticamente si differenzia dalle versioni benzina e diesel per i loghi, i dettagli in cilore blu come siamo abituati a vedere sulla Prius e sull’auris HSD, per le luci LED, per la  calandra assottigliata.

Nel display interno  viene indicato lo stile di guida, se risparmioso o meno o se le batterie si stanno ricaricando col recupero di energia in decelerazione.

Il bagagliaio  è ampi come nelle versioni tradizionali (286 litri) e questo perchè le batterie sono sistemate sotto il sedile posteriore andando però a ridurre la capacità del serbatoio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *