Categorie
Smart

Smart elettrica in arrivo nel 2012: Smart fortwo electric

Sarà in comemrcio la prossima primavera la Smart fortwo electric, un auto completamente elettrica come suggerisce il nome stesso.

E’ alimentata da una batteria da 17,6 Kwh che si ricarica, se si percorrono 50 km al giorno, in 3 ore. La batteria è sistemata sotto il pianale e quindi non ci sono differenze nello spazio degli interni rispetto alle “normali” Smart Fortwo.

Compie gli 0-60 Km/h in meno di 6 secondi, mentre i 100 Km/h li raggiunge in poco meno di 13 secondi.

Una carica completa della batteria permette di percorrere la bellezza di 140 Km in estrema silenziosità. Si collega il cavo di alimentazione a una presa di casa oppure alle stazioni di ricarica pubbliche.

Il cambio è automatico, al volante troviamo la scelta di tre modalità: avanti, retro e folle. L’accelerazione è immediata e il piacere di guida assicurato.

L’acquisto può essere effettuato in due modalità:

  • a 15.900 euro con il noleggio della batteria (54 euro al mese) che comprende la manutenzione periodica, la revisione annuale e, in caso fosse necessario, anche la rapida sostituzione della batteria, indipendentemente dall’età del veicolo e della stessa
  • a 19.900 euro con la batteria compresa

Chi volesse può anche acquistare la funzione di ricarica rapida, un caricabatteria di bordo da 22 kW  per  ricaricare completamente una batteria del tutto scarica in meno di un’ora.

Tanta la tecnologia presente sulla macchina.Tramite il portale del guidatore è possibile verificare e gestire comodamente online lo stato di carica attuale o la configurazione di ricarica SmartCharging, collegandosi dal PC da casa o da un moderno smartphone qualsiasi.

A seconda della ricarica è possibile ricercare la colonnina di rifornimento più vicina alla posizione  o ppure la carida in più necessaria per raggiungere la meta. Tutti calcoli che tengono conto anche della topografia del pecorso.

Si può anche decidere di ricevere gli aggiornamenti dello stato di ricarica  e  sull’autonomia per e-mail o tramite twitter. Non appena viene raggiunta l’autonomia desiderata, il guidatore viene immediatamente avvisato.

Ecco la presentazione:

e la prova su strada:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *