Categorie
Pneumatici

Pneumatici prodotti con materiali biosostenibili al 100%: il futuro secondo Bridgestone

Bridgestone si è posta come obiettivo quello di produrre pneumatici competamente bio sostenibili entro il 2050. Tanti gli investimenti in questo settore dell’azienda. In particolare parallelamente alla ricerca per la produzine di gomma naturale ricavata da fiori e arbusti di aree aride e temperate, sta sviluppando anche un  processo di generazione di gomma sintetica dalle biomasse.

Questa nuova tecnologia utilizza le parti biodegradabili dei rifiuti e residui biologici, industriali e urbani per sostituire i derivati del peeetrolio che compongono i pneumatici. In collaborazione con l’azienda Ajinmoto sono riusciti a produrre isoprene (materiale usato  nella produzione della gomma) partendo dalla fermentazione di prodotti agricoli come cereali, e culture zuccherine, o da composti come cellulosa e lignina.

Ovviamente ritengo che sia preferibile utilizzare materie prime che non sottraggono  potenziali alimenti, perchè ciò andrebbe a peggiorare le condizioni alimentari di molti paesi poveri. Quindi Bridgestone investite si per la ricerca  sulla produzione di pneumatici ecologici ma senza sottrarre il pane a chi ne ha veramente bisogno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *