Categorie
Mitsubishi

Mitsubishi i-Miev, piccola elettrica con 150 Km di autonomia

Sorella quasi gemella della Citroen C-Zero e della Peugeto iOn con cui condivide al centimetro le tre dimensioni, è la strettissima parente asiatica, la Mitsubishi i-Miev.Una delle prima auto elettriche moderne ad essere lanciata sul mercato ancora nel lontano 2009.

 Si tratta di una piccola citycar a forma di uovo come le due europee, 4 posti  e 4 stelle al crash test.

Le batterie agli ioni di litio sono situate sotto il pianale dell’auto garantendo una buon a abitabilità ai passeggeri:

Ma veniamo all’autonomia, una delle caratteristiche principali quando si va a valutare un auto di questo tipo. Con una ricarica completa siamo a 150 Km. Usabile quindi per recarsi anche al lavoro senza l’ansia di rimanere a piedi.

Il motore elettrico di 49 kW di potenza permette di raggiungere una velocità massima di 130 Km/h.

Ovviamente non può mancare il sistema rigenerativo di frenata. Quando si rilascia l’acceleratore, il motore funziona come generatore di energia. L’energia cinetica viene convertita in elettricità che ricarica la batteria.

i-Miev prevede   il sistema di carica domestica (220V)e il caricatore rapido per la ricarica veloce. Con il sistema caricatore domestico, i-MiEV potrebbe essere caricata  in 6 ore da una presa di corrente ordinaria attraverso lo spinotto situato  sul lato destro del veicolo. Con il caricatore rapido , i-MiEV può essere ricaricata velocemente , in soli 30 minuti, tramite la pesa situata  sul lato sinistro del veicolo.

La Mitsubishi i-Miev viene venduta a un prezzo altissimo, 36.803 euro per gli alti costi di produzione. Ovviamente se  si iniziasse a produrle su larga scala la cose cambiarebbero in meglio…in tutti i sensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *