Categorie
Toyota

Arriva la nuova Toyota Auris anche Hybrid, segni particolari? Bellissima!

Per me è stato amore a prima vista, forse anche perchè mi ricorda la Lexus CT200h  ma con una linea meno pesante. E’ la nuova Toyota Auris che sarà presentata al prossimo Salone dell’auto di Parigi. Tutta un’altra auto rispetto a quella che siamo abituati a vedere attualmente sulle nostre strade e che non ha avuto un grande successo. Questa invece ha tutte le premesse per diventarlo.

Esteticamente è tutta nuova se paragonata alla goffa precedente: è più lunga, più bassa e fino a  40 kg più leggera, a seconda della versione.

Sarà proposta in versione diesel, benzina e ibrida anche se non si hanno ancora indicazioni precise su consumi e sull’ autonomia. Saranno sicuramente tutte versioni migliorate rispetto alle esistenti.

Il modello base sarà alimentato da un motore 1.3  benzina,ma sarà disponibile anche quello da 1.6 litri . L’unico diesel sarà un 1.4 litri, anche se si prevedono aggiunte dei motori diesel BMW come parte della joint venture delle due case produttrici.

La nuova Auris HSD, la versione ibrida, a differenza della precedente è stata progettata sin dall’inizio per ospitare le batterie e pertanto non ci saranno più i problemi di spazio e di bagagliaio che sussistono nell’attuale Auris HSD. Il motore ibrido sarà sicuramente uno sviluppo del motore corrente motore da 1,8 litri a benzina / elettrico.

La nuova Auris è lunga  4,275 metri, larga 1,760 metri e alta 1,460 metri , la più bassa della sua categoria. Nota positiva il bagagliaio  aumentato di sei litri (ben 127 litri in più invece nella Auris Hybrid) per arrivare  a 360 litri in totale.

Il maggior uso di acciaio ad alta resistenza ha permesso di perdere un bel po’ di peso e di aumentare la rigidità torsionale del 10%. L’altezza da terra e il centro di gravità sono stati entrambi abbassati, ed i sistemi di sterzo e sospensioni sono stati ottimizzati per dare “una guida più confortevole, reattiva e piacevole”.

Ancora ignoto il prezzo in euro mentre in yen parte da 1.710.000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *